Nei giorni scorsi un vecchio amico mi ha detto che sta aprendo un B&B a Pompei (Napoli). La città è notoriamente piena di turisti grazie agli Scavi e al Santuario mariano e dunque sembra già di per sé essere un buon business.

Tuttavia la concorrenza sembra spietata e sembra decisivo emergere sul web per poter vendere le camere tutto l’anno.

Ecco di seguito una bozza di piano di digital marketing con i punti che attenzionerei sperando di fare cosa utile ad altri lettori di questo articolo.

Il Digital Marketing per il B&B a Pompei

Creare un piano di digital marketing efficace per un bed & breakfast a Pompei richiede un’approccio strategico mirato a valorizzare l’unicità dell’ospitalità offerta, sfruttando la ricca storia e cultura dell’area.

1. Analisi del mercato e della concorrenza

  • Per prima cosa cercherei di identificare per bene il target di riferimento (turisti culturali, famiglie, coppie, viaggiatori singoli).
  • Farei una analisi dei principali competitor nella zona di Pompei, con focus su servizi offerti, pricing, e strategie di marketing (ovviamente con le limitazioni imposte dal cliente)

2. Definizione degli obiettivi

Gli obiettivi che mi porrei sono i seguenti:

  • Aumentare la visibilità online del bed & breakfast.
  • Incrementare le prenotazioni dirette attraverso il sito web.
  • Migliorare l’engagement con i potenziali ospiti sui social media.
  • Costruire una solida reputazione online con recensioni positive.

3. Ottimizzazione del sito web (SEO)

Dopo aver realizzato un sito per il bed & breakfast bisogna ottimizzarlo.

Dal punto di vista SEO mi muoverei non tanto Local SEO perché i turisti arrivano da lontano, a volte anche da molto, molto lontano. Dunque focalizzerei su un piano seo internazionale considerando tra l’atro:

  • Creazione di contenuti SEO-friendly che mettano in evidenza la storia, la cultura e le attrazioni di Pompei.
  • Ottimizzazione per dispositivi mobili e velocità di caricamento.
  • Implementazione di un sistema di prenotazione online facile e veloce.

4. Content marketing

  • Blog posts che raccontino storie interessanti su Pompei e dintorni, consigli di viaggio, eventi locali.
  • Guide pratiche su come sfruttare al meglio la visita a Pompei.
  • Contenuti visivi (foto e video) che mostrino le camere, la colazione, e le esperienze uniche offerte dal B&B.

5. Social media marketing

  • Utilizzo di Instagram e Facebook per condividere contenuti visivi stimolanti, storie degli ospiti, e promozioni speciali.
  • Campagne hashtag per incoraggiare la condivisione di esperienze da parte degli ospiti.
  • Collaborazioni con influencer locali o del settore viaggi.

6. Email marketing

  • Sviluppo di una newsletter per aggiornare gli ospiti su eventi, offerte speciali e nuovi servizi.
  • Campagne email mirate per promuovere offerte stagionali o last minute.

7. Gestione delle recensioni online

  • Strategie per incoraggiare gli ospiti a lasciare recensioni positive su piattaforme come TripAdvisor, Google My Business, e Booking.com.
  • Risposte tempestive e costruttive a tutte le recensioni, positive e negative.

8. Campagne pubblicitarie online

  • Campagne Google Ads mirate a parole chiave rilevanti per attrarre traffico qualificato.
  • Utilizzo di Facebook Ads per targetizzare geograficamente e demograficamente gli annunci.

9. Partnership e collaborazioni locali

  • Collaborazione con attività turistiche locali (musei, guide turistiche, ristoranti) per creare pacchetti offerta.
  • Partecipazione a eventi locali per aumentare la visibilità.

10. Monitoraggio e analisi

  • Uso di Google Analytics per tracciare le visite al sito e valutare l’efficacia delle campagne.
  • Analisi periodica dei dati di prenotazione per ottimizzare le strategie.

Domande frequenti (FAQs) da inserire nel sito

  • Consigli per chi visita Pompei per la prima volta.
  • Come raggiungere il bed & breakfast dai principali punti di ingresso.
  • Informazioni su pacchetti e offerte speciali per soggiorni prolungati.