Wing, l’innovativa compagnia di consegne con droni di proprietà di Alphabet, sta espandendo la sua flotta aerea. Questo passo avanti mira a soddisfare la crescente domanda dei clienti ottimizzando la gestione degli ordini più grandi.

Sviluppo e innovazione

Con oltre 350.000 consegne completate, Wing, guidata dall’AD Adam Woodworth, ha dimostrato che i suoi droni sono in continua evoluzione e apprendimento. Essendo una sussidiaria di Alphabet, al quale appartiene anche Google, la compagnia si distingue nel settore delle consegne aeree automatizzate.

Il nuovo modello di drone introdotto da Wing è progettato per soddisfare ordini più ampi, superando i limiti di capacità dei modelli precedenti. Mentre la flotta esistente può trasportare fino a due chili e mezzo, il nuovo velivolo mantiene un raggio d’azione di 12 miglia a 65 mph, ma con una capacità di carico fino a circa due chili.

Ottimizzazione delle consegne

Circa il 70% degli ordini negli Stati Uniti vengono effettuati con un singolo drone, mentre il restante 30% richiede due droni. L’aggiunta di questo nuovo modello alla flotta di Wing è pensata per servire meglio quel 30%, ottimizzando ulteriormente l’operatività dell’azienda. Secondo Woodworth, l’obiettivo è semplificare la consegna di ordini più grandi, proprio come le compagnie aeree utilizzano diversi tipi di aerei per percorsi differenti.

Un modello di consegna versatile

Wing adotta quello che Woodworth definisce un approccio di “biblioteca aerea” allo sviluppo dei suoi droni. La compagnia lavora su varie configurazioni, sfruttando componenti core già testati sui suoi modelli provati in volo. Questo permette a Wing di adattarsi rapidamente alle esigenze del mercato, come la richiesta di droni capaci di gestire ordini più grandi.

La visione futuristica di Wing

L’obiettivo di Wing è implementare un modello di consegna con droni “multimodale”, simile a quello delle consegne terrestri che si adattano alle dimensioni degli ordini. L’impegno è volto a rendere questa visione una realtà, aumentando la comodità delle consegne con droni per gli acquirenti. Con i nuovi velivoli capaci di trasportare più cibo, medicinali e beni di prima necessità, i clienti in aree urbane e suburbane potranno raggruppare meglio i loro ordini, ricevendoli in un unico viaggio rapido e efficiente.