Home Blog Web design Ottimizzare WordPress in 5 semplici passaggi

Ottimizzare WordPress in 5 semplici passaggi

40
ottimizzare wordpress
ottimizzare wordpress

Perché Ottimizzare WordPress

Ottimizzare WordPress significa rendere l’esperienza utente migliore.

WordPress è certamente tra i cms più utilizzati al mondo. Secondo il sito ufficiale il 27% di Internet utilizza wordpress.

Anche noi utilizziamo questo content management system quando realizziamo un sito web e provvediamo ad ottimizzarlo per rendere il prodotto finale migliore.

Un wordpress ottimizzato significa sito più veloce e maggiore fruibilità dello stesso da ogni tipo di device.

In questo articolo riprendiamo quanto scritto nella guida GT Metrix sull’ottimizzazione di un sito web in WordPress.

GT Metrix è un celebre sistema on line di analisi delle performances di un sito web secondo i parametri di Google PageSpeed e YSlow.

Testiamo quanto consigliato direttamente sul sito web della nostra web agency e vediamone i risultati.

1- Analizziamo il sito web con GT Metrix

Vediamo cosa e quanto c’è da ottimizzare di un sito web facendo un’analisi iniziale.
E’ possibile operare l’analisi in due modi:

Installando nel proprio cms WordPress il plugin GTMetrix for WordPress
Operando l’analisi sul tool on line direttamente su https://gtmetrix.com/

Nel primo caso è necessario inserire l’API key disponibile a questo link. Sarà necessario registrarsi e loggarsi per accedere alle informazioni della propria chiave API.

Il responso dell’analisi GTMetrix per dopstart è il seguente:

Insomma una situazione non proprio rosea. Dobbiamo dunque assolutamente migliorare. Continuiamo con i prossimi passaggi e vedremo se e quanto riusciremo ad ottimizzare wordpress.

2- Installiamo ed attiviamo UpdraftPlus

Prima di mettere mano all’ottimizzazione di WordPress per le modifiche necessarie è sempre importante eseguire un backup completo del sito.

Per questo installiamo il plugin UpdraftPlus e facciamo un backup.

3- Ottimizziamo le immagini in automatico

La grandezza delle immagini incide non poco sulla velocità di caricamento delle pagine web.
Ottimizzare e comprimere le immagini è possibile farlo in automatico installando e utilizzando il plugin WP Smush (Smush Image Compression and Optimization)  

Con questo plugin provvediamo ad ottimizzare le immagini già presenti sul sito. Le prossime che inseriremo saranno già automaticamente ottimizzate

4-Installiamo e attiviamo WP fastest cache

Un plugin completo di cache è WP Fastest Cache.

Con questo plugin è possibile :

  • Abilitare la memorizzazione delle pagine nella cache per un caricamento più veloce delle stesse;
  • Impostare il preload
  • Il bypass della cache per gli utenti registrati
  • Minify HTML, cioè la riduzione delle dimensioni dei file html
  • Minify CSS, cioè la riduzione delle dimensioni dei file CSS
  • Combine CSS, cioè la possibilità di riunire tutti i file css in un unica risorsa riducendo le richieste http
  • Combine JS riunendo tutti i file js in un unica risorsa
  • GZIP per l’ulteriore compressione delle pagine acquisendo ancora più velocità
  • Impostare il caching del Browser
Nota: E’ importante controllare sempre le funzionalità del sito web dopo le minimizzazioni e combinazioni di file in quanto potrebbero verificarsi errori o problemi di funzionalità.

5- Rianalizziamo il sito web con GTMetrix

Con i passaggi precedenti abbiamo migliorato molto soprattutto in termini di caricamento della pagina e ridotto di molto le richieste http. C’è ovviamente ancora qualcosa da fare ma per ora va bene così.

Risultato GtMetrix dopo l'ottimizzazione
Risultato GtMetrix dopo l’ottimizzazione