Creare un gruppo WhatsApp per promuovere il tuo prodotto, servizio o attività può essere un’ottima strategia, ma è essenziale farlo in modo etico e rispettoso per evitare di infastidire gli utenti.

Ed è proprio la privacy di whatsapp che può essere limitativa della possibilità di aggiungere persone “Sensibili” nel gruppo creato.

Per esempio, nel mio caso, non è stato possibile aggiungere un cliente in un gruppo whatsapp nonostante ne fossi l’amministratore.

Perché non è possibile aggiungere una persona in un gruppo whatsapp?

WhatsApp ha introdotto sin dal 2019 una funzione di privacy che consente agli utenti di decidere chi può aggiungerli ai gruppi. Questa caratteristica mira a garantire un maggiore controllo e a prevenire l’ingresso automatico in gruppi non desiderati. Tuttavia, potresti chiederti: “Perché non riesco ad aggiungere una persona in un gruppo WhatsApp?”. Ecco una panoramica delle ragioni che potrebbero impedire l’aggiunta di qualcuno a un gruppo su WhatsApp.

1. Impostazioni di Privacy dell’Utente

Se un utente ha impostato le proprie preferenze di privacy su “Nessuno” o “I miei contatti eccetto…”, potrebbe essere necessario ottenere il consenso prima di aggiungerlo a un gruppo. In questi casi, l’amministratore del gruppo riceverà un messaggio informativo e dovrà inviare un invito privato.

2. Scelta dell’Utente

Alcune persone preferiscono mantenere un controllo più stretto sulla loro partecipazione ai gruppi. Se qualcuno ha selezionato “Nessuno” nelle sue impostazioni di privacy, l’amministratore deve richiedere l’autorizzazione prima di aggiungerlo.

3. Invito in una Chat Privata

Se le impostazioni di privacy impediscono l’aggiunta diretta a un gruppo, l’amministratore può inviare un invito in una chat privata. L’utente avrà tre giorni per accettare l’invito prima che scada.

4. Numero Non Salvato nella Rubrica

Se l’amministratore del gruppo non ha il numero dell’utente salvato nella propria rubrica e l’utente ha impostato la privacy su “I miei contatti”, l’amministratore vedrà un messaggio informativo indicando che non può aggiungere quella persona.

5. Condivisione di Inviti

Per evitare problemi, gli amministratori possono condividere inviti al gruppo attraverso una chat individuale, consentendo agli utenti di accettare o rifiutare l’invito senza violare le impostazioni di privacy.

In sintesi, se ti trovi nell’impossibilità di aggiungere qualcuno a un gruppo WhatsApp, le ragioni potrebbero risiedere nelle impostazioni di privacy dell’utente o nelle nuove politiche introdotte da WhatsApp per garantire una maggiore sicurezza e consapevolezza dell’utente. Assicurati di rispettare le preferenze degli utenti e utilizza le opzioni di invito disponibili per garantire una gestione efficace dei tuoi gruppi su WhatsApp.

Resta aggiornato, iscriviti alla Newsletter di Dopstart

×