La SEO internazionale è cruciale per aziende ed e-commerce per avere una solida presenza online a livello globale e raggiungere diversi mercati.

Molti siti, anche italiani, cercano di proiettarsi nel modo prevedendo un sito multilingue. L’errore è che spesso si fermano a questo.

In questa guida vedremo quali fattori come esperto SEO considero importanti per una buona SEO internazionale.

Indice

Definizione di SEO internazionale

La SEO internazionale è una strategia di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) mirata a migliorare la visibilità di un sito web in diverse nazioni, regioni o lingue specifiche. Questa pratica si concentra sull’adattamento del sito web e dei contenuti per soddisfare le esigenze di un pubblico internazionale e sul posizionamento nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) pertinenti a livello globale.

Il motore di ricerca di riferimento per una azione SEO internazionale è Google che domina oltre il 90% del traffico globale di ricerca su Internet.

Concentrarsi su miglioramenti in questo motore di ricerca è una mossa intelligente.

Perché la SEO internazionale è essenziale?

Mentre ti espandi nel mercato globale, una solida strategia SEO internazionale diventa cruciale per diverse ragioni. Ecco perché hai bisogno di una strategia completa di SEO internazionale:

  1. Personalizzazione per mercati specifici: Comprendere le esigenze distintive dei vari mercati è fondamentale. La personalizzazione dei contenuti e delle offerte in base a queste sfumature regionali ti consente di soddisfare un pubblico diversificato ed evitare esperienze utente insoddisfacenti.
  2. Aumento della visibilità nella ricerca: Una solida strategia SEO internazionale aumenta la visibilità del tuo sito nei risultati dei motori di ricerca. Consente ai motori di ricerca di identificare rapidamente le regioni che desideri mirare come target, portando a un aumento del traffico organico e migliorando i tassi di conversione.
  3. Coinvolgimento degli utenti multilingue: L’ottimizzazione del tuo sito per più lingue offre un’accoglienza calorosa agli utenti che non parlano inglese. Questo assicura che il tuo sito si connetta perfettamente con una base di clienti più ampia, migliorando l’esperienza utente complessiva e aumentando la reputazione del tuo marchio.
  4. Presenza del marchio coerente: Un approccio SEO globale ti consente di mantenere una presenza uniforme del marchio in tutte le regioni. Questo favorisce la fiducia degli utenti e la fedeltà al marchio, aprendo la strada alla costruzione di relazioni con i clienti in tutto il mondo.
  5. Identificazione delle opportunità di crescita: Man mano che la tua strategia si sviluppa, ottieni preziose informazioni sulle lacune e sulle opportunità all’interno di ciascun mercato. Questa intelligenza ti consente di ottimizzare le tue tattiche SEO per sfruttare continuamente tutto il potenziale del tuo sito globale, adattandoti al panorama digitale in continua evoluzione.

Principali componenti della SEO Internazionale

I fattori della SEO internazionale
I fattori della SEO internazionale variano rispetto alla normale seo nazionale

In sintesi (ma di seguito approfondiremo) le principali componenti della SEO internazionale includono:

  1. Struttura dell’URL: Decisioni come l’uso di domini di primo livello con codici paese (ccTLD), sottodomini o sottocartelle per indicare le diverse versioni linguistiche o regionali del sito.
  2. Ottimizzazione dei contenuti: La traduzione accurata dei contenuti del sito web e dei metadati nelle lingue di destinazione, tenendo conto delle differenze culturali e regionali.
  3. SEO tecnica: L’implementazione di tag hreflang, che specificano la lingua o la regione di ciascuna pagina, per evitare problemi di duplicazione dei contenuti e per migliorare la pertinenza.
  4. Ricerca delle parole chiave internazionali: L’individuazione di parole chiave rilevanti per ogni mercato di destinazione e l’ottimizzazione dei contenuti per rispondere alle esigenze specifiche degli utenti.
  5. Strategia dei backlink: La costruzione di un profilo di backlink internazionali per aumentare l’autorità del sito.
  6. Adattamento ai motori di ricerca locali: L’adattamento delle strategie SEO per rispettare le regole e le preferenze dei motori di ricerca locali, considerando anche aspetti come i diritti legali e l’accessibilità regionale.

Struttura dell’URL

Un aspetto cruciale della SEO internazionale è l’ottimizzazione della struttura dell’URL del tuo sito web. L’uso di domini di primo livello con codici paese (ccTLD) o tag linguistici può aiutare a indicare il paese o la lingua di destinazione, consentendo a Google di identificare la versione linguistica corretta per utenti diversi.

La struttura dell’URL è un aspetto fondamentale nella SEO internazionale, poiché contribuisce a indicare ai motori di ricerca la lingua o la regione di destinazione di ciascuna pagina del tuo sito web.

Una struttura URL ben definita aiuta a evitare problemi di duplicazione dei contenuti e a migliorare la pertinenza nei risultati di ricerca specifici per ciascuna lingua o regione.

La scelta della struttura dell’URL dipende dalle tue esigenze, dalla complessità del sito e dalle risorse disponibili. È importante mantenere coerenza nella struttura e garantire che le pagine siano chiaramente identificate per lingua o regione. Inoltre, l’implementazione corretta dei tag hreflang è essenziale per comunicare ai motori di ricerca la correlazione tra le diverse versioni del tuo sito web.

Di seguito, sono riportate le principali opzioni per la struttura dell’URL nella SEO internazionale:

  1. Domini di primo livello con codice paese (ccTLD):
    • Esempio: www.example.fr (per la versione francese), www.example.de (per la versione tedesca).
    • Vantaggi: Questa è l’opzione più chiara e geograficamente specifica, favorevole per il targeting geografico. I motori di ricerca comprendono immediatamente a quale paese è destinato il sito.
    • Svantaggi: Richiede l’acquisto di un dominio separato per ciascuna lingua o regione, il che può comportare costi aggiuntivi e complessità di gestione.
  2. Sottodomini:
    • Esempio: fr.example.com (per la versione francese), de.example.com (per la versione tedesca).
    • Vantaggi: Questa opzione consente di mantenere il dominio principale e di creare sottodomini per ogni versione linguistica o regionale.
    • Svantaggi: Può risultare meno chiara rispetto ai ccTLD, ma offre ancora una buona indicazione per i motori di ricerca.
  3. Sottocartelle:
    • Esempio: www.example.com/fr/ (per la versione francese), www.example.com/de/ (per la versione tedesca).
    • Vantaggi: Questa opzione è molto comune ed è meno costosa rispetto ai ccTLD, in quanto utilizza lo stesso dominio principale.
    • Svantaggi: Potrebbe essere meno chiara per i motori di ricerca rispetto ai ccTLD, ma è ancora efficace.
  4. Parametri nell’URL:
    • Esempio: www.example.com?lang=fr (per la versione francese), www.example.com?lang=de (per la versione tedesca).
    • Vantaggi: Questa è un’opzione flessibile, ma non è la più raccomandata per la SEO internazionale.
    • Svantaggi: Le URL con parametri possono essere complesse e meno chiare per i motori di ricerca, oltre a poter creare problemi di duplicazione dei contenuti se non gestite correttamente.
  5. Sottodomini con prefisso di lingua:
    • Esempio: fr.example.com (per la versione francese), de.example.com (per la versione tedesca).
    • Vantaggi: Questa opzione combina l’uso di sottodomini con un prefisso di lingua per indicare la lingua o la regione di destinazione.
    • Svantaggi: La lunghezza degli URL può aumentare, ma è ancora una scelta valida.

Ottimizzazione dei contenuti nella SEO Internazionale

L'ottimizzazione dei contenuti nella SEO internazionale richiede un approccio strategico e dettagliato.
L’ottimizzazione dei contenuti nella SEO internazionale richiede un approccio strategico e dettagliato.

L’ottimizzazione dei contenuti nella SEO internazionale richiede un approccio strategico e dettagliato. Assicurati di comprendere appieno le esigenze e le preferenze del tuo pubblico locale e di adattare i tuoi contenuti di conseguenza. In questo modo, potrai migliorare la tua visibilità nei risultati di ricerca e offrire un’esperienza di qualità agli utenti internazionali.

Puoi utilizzare strumenti di ricerca delle parole chiave per individuare i termini di ricerca popolari nella tua lingua di destinazione, in modo da creare contenuti pertinenti che soddisfino l’intento di ricerca del tuo pubblico internazionale.

Comprendere il tuo pubblico internazionale è essenziale per migliorare il tuo sito web. Le lingue parlate, le culture e le abitudini di ricerca online nei vari paesi fanno una grande differenza. La ricerca di parole chiave, l’ottimizzazione tecnica, l’uso efficace dei tag hreflang e la personalizzazione dei contenuti sono fondamentali per una SEO internazionale di successo.

Ecco alcune linee guida per ottimizzare i contenuti nella SEO internazionale:

  1. Traduzione accurata e naturale:
    • Assicurati che le traduzioni dei contenuti siano accurate e naturali. Evita traduzioni letterali che potrebbero suonare innaturali o confuse ai lettori nativi.
    • Considera l’uso di traduttori madrelingua o professionisti esperti nella lingua di destinazione.
  2. Parole chiave localizzate:
    • Effettua la ricerca di parole chiave specifiche per ciascuna lingua o regione di destinazione. Questo ti aiuterà a comprendere come gli utenti locali effettuano ricerche online.
    • Utilizza queste parole chiave localizzate nei titoli, nelle descrizioni, nei contenuti principali e negli attributi ALT delle immagini.
  3. Meta tags localizzati:
    • Ottimizza i meta tag, come il titolo della pagina (meta title) e la descrizione (meta description), per ciascuna lingua o regione. Questi elementi compaiono nei risultati di ricerca e influenzano il tasso di clic.
    • Usa parole chiave rilevanti per la lingua o la regione di destinazione nei meta tag.
  4. Contenuti localizzati:
    • Adatta i contenuti per rispecchiare la cultura, le abitudini e le preferenze dei tuoi utenti locali. Questo include l’utilizzo di esempi locali, riferimenti culturali e contenuti che risuonino con il pubblico di destinazione.
    • Fornisci informazioni rilevanti per il mercato locale, ad esempio recensioni, indirizzi fisici, numeri di telefono locali e orari di apertura.
  5. Hreflang tag:
    • Utilizza i tag hreflang per specificare la lingua e la regione di ciascuna pagina del tuo sito. Questo aiuta i motori di ricerca a comprendere quale versione del tuo contenuto mostrare agli utenti in base alle loro preferenze linguistiche e geografiche.
  6. Contenuti originali:
    • Evita il contenuto duplicato tra le diverse versioni linguistiche o regionali del tuo sito web. Mantieni i contenuti originali e distinti per ciascuna pagina.
    • La duplicazione dei contenuti può essere dannosa per la SEO.
  7. Etichette di lingua nei sitemaps:
    • Assicurati che il tuo sitemap includa informazioni sulla lingua o la regione di ciascuna pagina. Questo può aiutare i motori di ricerca a indicizzare correttamente il tuo sito internazionale.
  8. Struttura URL chiara:
    • Utilizza una struttura URL chiara e coerente che indichi chiaramente la lingua o la regione di destinazione. Ad esempio, considera l’uso di sottodomini, sottocartelle o domini di primo livello con codice paese per differenziare le versioni del tuo sito.
  9. Link interni pertinenti:
    • Crea link interni tra le diverse versioni linguistiche o regionali delle tue pagine quando ciò ha senso. Questo può aiutare a mantenere gli utenti sul tuo sito e a migliorare l’esperienza dell’utente.
  10. Monitoraggio delle prestazioni:
    • Utilizza strumenti di analisi web per monitorare le prestazioni delle diverse versioni linguistiche o regionali del tuo sito. Questo ti consentirà di apportare modifiche e ottimizzazioni in base ai dati e al comportamento degli utenti.

Ricerca delle parole chiave internazionali: come fare?

Qui ci sono i passi chiave per condurre una ricerca efficace delle parole chiave in contesti internazionali:

  1. Comprendi i tuoi mercati target: Prima di iniziare qualsiasi ricerca delle parole chiave, devi avere una comprensione chiara dei paesi o delle regioni in cui desideri ottimizzare il tuo sito web. Identifica i mercati prioritari in base ai tuoi obiettivi commerciali.
  2. Conosci le lingue: Se stai mirando a un pubblico internazionale, devi conoscere le lingue parlate nei tuoi mercati target. Questo ti aiuterà a identificare le parole chiave corrette in ciascuna lingua.
  3. Utilizza strumenti di ricerca delle parole chiave: Sfrutta gli strumenti di ricerca delle parole chiave, come Google Keyword Planner, SEMrush, Ahrefs o altri, per trovare suggerimenti di parole chiave pertinenti per ciascun paese o lingua. Puoi impostare la lingua e la geolocalizzazione per ottenere dati specifici per ciascun mercato.
  4. Esplora le differenze culturali: Le sfumature culturali possono influenzare il modo in cui le persone cercano informazioni online. Studia le preferenze e le tendenze culturali nei tuoi mercati target e rifletti queste conoscenze nella ricerca delle parole chiave.
  5. Adatta le tue parole chiave: Non tradurre semplicemente le parole chiave dall’inglese o da un’altra lingua principale. Ciascun mercato può avere esigenze di ricerca uniche. Assicurati di adattare le parole chiave in base alle sfumature linguistiche e culturali.
  6. Valuta la concorrenza: Analizza la concorrenza per le parole chiave nei tuoi mercati target. Scopri chi sono i principali concorrenti e come si posizionano per le parole chiave rilevanti.
  7. Ricerca parole chiave a lunga coda: Le parole chiave a lunga coda sono frasi più lunghe e specifiche che i tuoi potenziali utenti potrebbero cercare. Sono spesso meno competitivi e possono generare un traffico altamente mirato.
  8. Verifica il volume di ricerca: Verifica il volume mensile di ricerca per ciascuna parola chiave in ogni lingua o paese. È importante selezionare parole chiave che abbiano un volume di ricerca significativo per giustificare gli sforzi di ottimizzazione.
  9. Esamina i trend di ricerca: Esamina i trend di ricerca nel tempo per comprendere se una parola chiave è in crescita o in calo. Questo ti aiuta a mantenere aggiornate le tue strategie SEO internazionali.
  10. Crea un piano di contenuto: Utilizza le parole chiave identificate per sviluppare un piano di contenuto internazionale. Assicurati che i contenuti siano pertinenti e di alta qualità in ciascuna lingua o regione.
  11. Monitora e adatta: Dopo aver ottimizzato il tuo sito web con le nuove parole chiave internazionali, monitora costantemente le prestazioni e fai aggiustamenti in base ai risultati. Le tendenze di ricerca possono cambiare nel tempo, quindi tieniti aggiornato.

SEO tecnica nella SEO internazionale

La SEO tecnica nella SEO Internazionale non varia molto rispetto alla normale SEO tecnica. Ciò a cui dobbiamo prestare particolarmente attenzione è la corretta implementazione della tag hreflang.

Ecco come la SEO tecnica si applica specificamente nella SEO internazionale:

  1. Struttura dell’URL: La struttura dell’URL è un elemento essenziale anche per la SEO internazionale. Come accennato sopra, è importante decidere se utilizzare domini di primo livello con codice paese (ccTLD), sottodomini o sottodirectory per indicare la destinazione del tuo contenuto. Ricorda: una struttura URL coerente e chiara può aiutare i motori di ricerca a comprendere quale versione del tuo sito è destinata a quale paese o lingua.
  2. Tag hreflang: I tag hreflang sono utilizzati per indicare la lingua e la destinazione geografica delle tue pagine. Questi tag sono fondamentali per garantire che i motori di ricerca mostrino le versioni corrette delle tue pagine ai utenti in base alla loro lingua e posizione geografica. La corretta implementazione dei tag hreflang è fondamentale nella SEO internazionale.
  3. Sitemap XML internazionale: Crea una sitemap XML per ogni versione linguistica o geografica del tuo sito web. Questo aiuta i motori di ricerca a individuare e indicizzare le pagine corrette per ciascun pubblico di destinazione.
  4. Velocità del sito: La velocità di caricamento è cruciale, soprattutto in contesti internazionali in cui gli utenti possono accedere al tuo sito da diverse posizioni del mondo. Assicurati che il tuo sito sia veloce a livello globale, considerando il posizionamento dei server o l’uso di servizi di Content Delivery Network (CDN).
  5. Contenuti duplicati: La gestione dei contenuti duplicati è ancora più critica nella SEO internazionale. Assicurati di utilizzare tag canonici o altre tecniche per indicare quale versione del contenuto è quella principale e quale è una variante geografica o linguistica.
  6. Struttura dei link interni: Crea una struttura di link interni coerente che consenta agli utenti e ai motori di ricerca di navigare facilmente tra le diverse versioni del tuo sito web. Linka le versioni correlate delle pagine quando ha senso farlo.
  7. SEO mobile: Con l’aumento dell’uso dei dispositivi mobili, è essenziale che il tuo sito sia responsivo e ottimizzato per i dispositivi mobili in tutte le versioni linguistiche e geografiche.
  8. L’ottimizzazione tecnica per motori di ricerca locali: Considera le specificità dei motori di ricerca locali se stai mirando a un pubblico in una regione particolare. Ad esempio, Baidu in Cina o Yandex in Russia possono avere esigenze diverse da Google.
  9. Schema Markup (structured data): Utilizza il markup schema per fornire informazioni strutturate che aiutino i motori di ricerca a comprendere meglio il tuo contenuto, specialmente se gestisci un sito di e-commerce o altre attività commerciali.
  10. Analisi e monitoraggio: Monitora costantemente le prestazioni del tuo sito nelle diverse versioni e fai aggiustamenti in base ai dati raccolti. Assicurati di utilizzare strumenti di analisi web per tenere traccia del traffico, delle conversioni e di altri indicatori chiave di prestazione (KPI) in tutte le versioni del tuo sito.
Una strategia di backlink efficace nella SEO internazionale richiede tempo e impegno
Una strategia di backlink efficace nella SEO internazionale richiede tempo e impegno

Una strategia di backlink efficace nella SEO internazionale richiede tempo e impegno, ma può portare a un migliore posizionamento nei motori di ricerca e al raggiungimento di un pubblico internazionale più ampio.

La costruzione di backlink di alta qualità e rilevanti è un elemento chiave della SEO internazionale di successo.

Ecco come sviluppare una strategia efficace di backlink per un pubblico internazionale:

  1. Identifica i mercati target: Prima di tutto, definisci chiaramente i paesi o le regioni in cui vuoi costruire una presenza online. Questi sono i tuoi mercati target.
  2. Comprendi le preferenze dei motori di ricerca: Ogni motore di ricerca, come Google, Bing o Yandex, ha i propri algoritmi e criteri di posizionamento. Comprendi le preferenze dei motori di ricerca nei mercati specifici in cui operi.
  3. Analizza la concorrenza: Studia i tuoi principali concorrenti nei mercati internazionali. Esegui un’analisi approfondita dei loro profili di backlink per scoprire da dove provengono i loro backlink e quali strategie stanno utilizzando.
  4. Scegli una strategia di dominio: Decidi se utilizzerai un dominio principale, sottodomini o sottodirectory per ciascun paese o lingua. La tua scelta influenzerà come strutturerai la tua strategia di backlink.
  5. Crea contenuti di alta qualità: La creazione di contenuti di alta qualità è fondamentale per attrarre backlink naturali. Produci contenuti informativi, utili e coinvolgenti che rispondano alle esigenze del tuo pubblico internazionale.
  6. Localizza i contenuti: Adatta i tuoi contenuti per ciascun mercato. Questo include tradurre e localizzare i contenuti in lingue diverse, nonché adattarli alle esigenze culturali specifiche di ogni regione.
  7. Partnership locali: Crea partnership con influencer, blogger o altre aziende locali nei tuoi mercati target. Queste partnership possono portare a backlink da fonti autorevoli.
  8. Directory locali e recensioni: Registra il tuo sito web su directory locali e siti di recensioni rilevanti nei tuoi mercati internazionali. Questi backlink possono aiutare a migliorare la tua visibilità locale.
  9. Ricorre a servizi di traduzione professionale: Quando traduci i tuoi contenuti, è importante utilizzare servizi di traduzione professionale per garantire che il messaggio sia accurato e comprensibile.
  10. Mantieni un profilo di backlink naturale: Google e altri motori di ricerca penalizzano le tattiche di creazione di link non naturali. Assicurati che i backlink che ricevi siano il risultato di partnership legittime e non di schemi di link artificiosi.
  11. Monitora costantemente i tuoi backlink: Utilizza strumenti di analisi per monitorare i tuoi backlink e valutare la qualità e la rilevanza di ciascuno. Rimuovi o disavvowa i backlink dannosi o non pertinenti.
  12. Crea contenuti condivisibili: Crea contenuti che siano facilmente condivisibili sui social media. Questo può aiutarti a ottenere backlink da piattaforme di social media.
  13. Partecipa a discussioni online: Partecipa attivamente a forum, blog e gruppi di discussione pertinenti nei tuoi mercati internazionali. Questa è un’opportunità per condividere il tuo expertise e ottenere backlink dai partecipanti.
  14. Collabora con partner locali: Se hai partner o filiali locali nei tuoi mercati internazionali, collabora con loro per costruire backlink reciprocamente.
  15. Monitora e misura: Utilizza metriche di analisi per monitorare l’efficacia della tua strategia di backlink. Regola la tua strategia in base ai dati e ai risultati ottenuti.

Adattamento ai motori di ricerca locali

Rispettare le preferenze e i requisiti dei motori di ricerca locali può migliorare notevolmente il posizionamento del tuo sito web nei risultati di ricerca nelle diverse regioni del mondo.

Ecco come puoi adattarti ai motori di ricerca locali nella SEO internazionale:

  1. Comprendi i motori di ricerca locali: Prima di tutto, devi avere una comprensione approfondita dei motori di ricerca locali più rilevanti nei mercati in cui operi. Ad esempio, se stai mirando al mercato cinese, Baidu è un motore di ricerca chiave, mentre Yandex è importante in Russia.
  2. Studia le linee guida e le preferenze locali: Ogni motore di ricerca locale ha le proprie linee guida e preferenze. Studia queste linee guida per garantire che il tuo sito web e le tue strategie SEO rispettino i requisiti specifici del motore di ricerca. Ad esempio, Baidu potrebbe richiedere requisiti di ottimizzazione diversi rispetto a Google.
  3. Ottimizza il tuo sito per la lingua locale: Se stai mirando a un pubblico di lingua diversa, traduci e localizza accuratamente i tuoi contenuti. Utilizza strumenti di traduzione professionale e assicurati che la lingua e la grammatica siano corrette. La traduzione dovrebbe essere specifica per ciascuna regione o lingua.
  4. Ottimizza i meta tag per i motori di ricerca locali: Personalizza i tuoi meta tag, inclusi titoli, descrizioni e tag delle immagini, per adattarli alle preferenze dei motori di ricerca locali. Utilizza parole chiave locali e assicurati che siano pertinenti per il pubblico.
  5. Struttura del sito web per le preferenze locali: La struttura del tuo sito web, inclusi i domini di primo livello con codice paese (ccTLD), sottodomini o sottodirectory, dovrebbe essere coerente con le preferenze locali dei motori di ricerca. Ad esempio, un ccTLD come .cn potrebbe essere preferibile per il targeting del mercato cinese.
  6. Ottimizza la velocità del sito: I tempi di caricamento del sito web sono importanti per i motori di ricerca locali. Assicurati che il tuo sito sia veloce e accessibile in modo efficiente nella regione di destinazione. Utilizza servizi di hosting locali se possibile.
  7. Costruisci backlink locali: La costruzione di backlink da fonti locali autorevoli è essenziale. Collabora con siti web locali, partecipa a directory locali e otteni recensioni locali per migliorare la tua autorità nel mercato.
  8. Partecipa ai social media locali: Coinvolgiti attivamente su piattaforme di social media locali che sono popolari nei mercati in cui operi. Questo può migliorare la tua visibilità locale e aiutarti a costruire un pubblico fedele.
  9. Rispetta le leggi locali e le regolamentazioni sulla privacy: Osserva le leggi locali relative al contenuto del sito web, alle pratiche di privacy e alla conformità generale. Rispetta le normative locali per evitare sanzioni.
  10. Utilizza parole chiave locali: Ricerca e utilizza parole chiave locali che sono rilevanti per il tuo pubblico. Questo può migliorare la rilevanza del tuo sito web per le ricerche locali.
  11. Partecipa a discussioni locali: Unisciti a forum e gruppi di discussione locali rilevanti al tuo settore e partecipa alle conversazioni. Questo può aiutarti a costruire una presenza online locale e ottenere backlink da fonti locali.
  12. Monitora costantemente e adatta: Monitora le prestazioni del tuo sito web nei motori di ricerca locali e adatta le tue strategie in base ai risultati. La SEO internazionale richiede un monitoraggio costante per rimanere competitivi nei mercati target.

Misurare le prestazioni di SEO Internazionale su Analytics GA4

Assicurati di monitorare costantemente i dati in GA4 e di adattare le tue strategie SEO internazionali in base alle informazioni raccolte. L’analisi dei dati ti aiuterà a ottimizzare le tue tattiche SEO per raggiungere con successo il tuo pubblico internazionale.

Per misurare le prestazioni di SEO internazionale su Google Analytics 4 (GA4), segui questi passaggi:

  1. Configurazione di Google Analytics 4: Assicurati di avere una corretta configurazione di GA4 per il tuo sito web internazionale. Verifica che siano state implementate le corrette proprietà, viste e parametri per raccogliere dati rilevanti.
  2. Evidenzia le aree geografiche di interesse: Utilizza le funzionalità geografiche di GA4 per evidenziare le aree geografiche specifiche di interesse internazionale. Puoi definire segmenti geografici specifici per ciascuna regione o paese in cui stai cercando di ottimizzare la SEO.
  3. Monitora le conversioni: Utilizza il monitoraggio delle conversioni in GA4 per valutare le prestazioni di SEO internazionale. Puoi vedere quante conversioni provengono da utenti provenienti da diverse regioni e paesi. Questo ti aiuta a capire quali mercati stanno rispondendo meglio alle tue strategie di SEO internazionale.
  4. Utilizza segmenti personalizzati: Crea segmenti personalizzati per i diversi mercati internazionali a cui miri. Ad esempio, puoi creare segmenti per utenti provenienti da specifici paesi o regioni. Questi segmenti ti consentono di analizzare le prestazioni SEO in modo più dettagliato.
  5. Analisi delle parole chiave internazionali: Utilizza i rapporti di ricerca organica in GA4 per comprendere quali parole chiave stanno generando traffico internazionale. Puoi vedere quali parole chiave stanno portando utenti da regioni specifiche.
  6. Analizza i dati demografici: Utilizza i rapporti demografici di GA4 per ottenere informazioni dettagliate sui tuoi utenti internazionali. Questi rapporti mostrano l’età, il genere e la collocazione geografica degli utenti, fornendo un’ulteriore comprensione del tuo pubblico internazionale.
  7. Esamina i dati sulle lingue: Utilizza i rapporti sulle lingue per vedere quali lingue sono più popolari tra i tuoi utenti internazionali. Questi dati possono aiutarti a personalizzare i contenuti per i diversi gruppi linguistici.
  8. Confronto delle prestazioni regionali: Utilizza i confronti nelle analisi di GA4 per vedere come le diverse regioni si confrontano tra loro. Puoi confrontare metriche come il tasso di rimbalzo, la durata della sessione e le conversioni tra le diverse regioni.
  9. Monitora le tendenze temporali: Utilizza i rapporti temporali per monitorare le tendenze nel tempo. Questo ti consente di vedere se ci sono variazioni stagionali o altre fluttuazioni nelle prestazioni SEO internazionali.
  10. Utilizza eventi personalizzati: Implementa eventi personalizzati in GA4 per tracciare azioni specifiche degli utenti legate alle tue strategie SEO internazionali. Ad esempio, puoi tracciare il completamento di un modulo di contatto per utenti provenienti da regioni specifiche.
  11. Imposta obiettivi: Definisci obiettivi specifici per misurare il successo delle tue strategie di SEO internazionale. Ad esempio, potresti impostare obiettivi per il completamento di acquisti da utenti provenienti da paesi internazionali.
  12. Estrai rapporti personalizzati: Crea rapporti personalizzati in GA4 per visualizzare i dati che sono più rilevanti per le tue esigenze di SEO internazionale. Questi rapporti possono includere metriche chiave e dati demografici specifici.

Seo internazionale: non c’è solo Google

Spesso facciamo l’errore di concentrarci solo su Google. Certo che Google è importante. Ma dobbiamo considerare che ci sono altri motori di ricerca che in determinati contesti sono molto frequentati da potenziali clienti.

Nella SEO internazionale dunque dobbiamo considerare di ottimizzare il sito web multilingua anche per altri motori di ricerca come ad esempio Yandex (particolarmente importante in Russia), Bing (molto utilizzato da utenti che hanno un browser Microsoft) , Baidu (primo motore di ricerca in Cina), Rakuten e Yahoo! Japan (punti di riferimento dell’ecommerce in Giappone.

Qui una panoramica sui maggiori motori di ricerca alternativi a Google.

Conclusione

Come si può capire da questa guida la SEO internazionale è certamente affascinante ed ovviamente impiega molte più risorse e tempo rispetto alla SEO nazionale a cui normalmente siamo abituati.

La bella sensazione quando arrivano conversioni dall’estero è vedere il cliente contento di fatturare e vendere dove prima non vendeva.

Dopstart da anni è impegnato nella SEO internazionale con diversi cliente italiani e stranieri.

Se sei interessato ad ottimizzare il tuo sito web per la SEO internazionale prenota una consulenza SEO gratuita per fare un chekup insieme.

Resta aggiornato, iscriviti alla Newsletter di Dopstart

×