Nell’ambito sempre evolutivo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), Google si posiziona come guida affidabile con la recente divulgazione di tre consigli fondamentali.

Questi suggerimenti mirano a diagnosticare e risolvere i problemi tecnici che potrebbero ostacolare l’indicizzazione e il posizionamento di un sito web.

In questo articolo, esploreremo nel dettaglio i tre consigli che Google ha recentemente condiviso attraverso questo video informativo.

1. L’URL è Indicizzabile?

Una delle prime considerazioni fondamentali è verificare se l’URL è indicizzabile. Google suggerisce di utilizzare lo strumento di ispezione URL nella Search Console per ottenere informazioni dettagliate sulla situazione di una pagina.

Questo strumento offre non solo la conferma se una pagina è stata indicizzata, ma fornisce anche chiare spiegazioni se ci sono problemi che potrebbero ostacolare l’indicizzazione.

La data dell’ultima scansione fornisce un’indicazione sull’interesse di Google per la pagina. Se la pagina non tende a cambiare spesso, Googlebot potrebbe decidere di scansionarla meno.

2. Duplicati e Pagine Canonical

Google consiglia di esaminare attentamente se una pagina è un duplicato o se un’altra pagina è stata designata come canonical.

La chiarezza fornita nel video indica che, anche se un’altra pagina è stata scelta come canonical, ciò è generalmente accettabile.

“La prossima cosa da controllare dopo la scansione è se è stato ignorato come duplicato e l’URL canonico si trova su un altro, il più delle volte va bene.

Anche se questo potrebbe non essere l’URL canonico previsto, il contenuto è indicizzato e potrà essere visualizzato nei risultati di ricerca, quindi generalmente va bene.”

Google

L’importante è che il contenuto è comunque indicizzato e può apparire nei risultati di ricerca. Il bonus qui è un avvertimento contro l’uso della cache o dell’operatore site:search per scopi diagnostici, poiché potrebbero portare a risultati fuorvianti.

L’operatore di ricerca del sito, come tutti gli altri operatori del sito, è completamente slegato dall’indice di ricerca. È sempre stato così, anche quando esisteva un operatore di ricerca sul sito per mostrare i backlink .

“Non utilizzare operatori e funzionalità di ricerca nella cache o nel sito perché non sono pensati per scopi di debug e potrebbero fornire risultati fuorvianti quando si tenta di utilizzarli nel debug.”

Google

3. Anomalie nell’HTML Renderizzato

Il terzo consiglio si concentra sull’esame dell’HTML renderizzato per individuare eventuali problemi relativi al codice, soprattutto quelli legati a JavaScript.

La differenza tra il codice sorgente e l’HTML renderizzato è cruciale per comprendere come appare l’HTML dopo l’esecuzione di tutto il JavaScript.

Questo è un passo fondamentale per individuare e risolvere errori, messaggi di errore e problemi tecnici sul server o nel codice dell’applicazione.

“…controlla l’HTML renderizzato e la risposta HTTP per vedere se c’è qualcosa che non ti aspetti.

Ad esempio, un messaggio di errore vagante o contenuto mancante a causa di alcuni problemi tecnici sul server o nel codice dell’applicazione.”

Google

Come Implementare i Consigli di Google: Per mettere in pratica questi consigli, puoi utilizzare la Console di Ricerca di Google per ispezionare gli URL e visualizzare l’HTML renderizzato.

In alternativa, gli Strumenti per Sviluppatori di Chrome offrono una modalità “Mostra Rendering” per analizzare l’HTML renderizzato direttamente nel tuo browser.

“Ispeziona l’URL, inserendolo direttamente nello strumento Controllo URL o facendo clic su un collegamento di ispezione accanto a un URL mostrato nella maggior parte dei rapporti di Search Console.

Fai clic su Test URL live > Visualizza pagina testata.

La scheda HTML mostra l’HTML renderizzato per la pagina.”

Google Support

Conclusioni

Seguendo questi tre consigli chiave, potrai affrontare i problemi tecnici che influiscono sull’indicizzazione e migliorare il posizionamento del tuo sito nei motori di ricerca. Sii proattivo nell’implementare queste strategie, garantendo una presenza online ottimizzata e facilmente individuabile.

Resta aggiornato sulle ultime novità e strategie SEO per garantire il successo continuo della tua presenza online.